Se non riesci a visualizzare questa e-mail clicca qui
ClicHome
Domotica Facebook

 

Newsletter Luglio 2011

domotica ClicHome
domotia clichomeSensore di presenza e luminositÓ ambientale Schneider Argus Presence

Il semplice passaggio da un controllo delle luci del tipo on/off ad un dimmer allo stato solido consente di recuperare in termini di efficienza energetica intorno al 30% dei consumi per illuminazione. Se poi abbiniamo al dimmer un controllo dell'illuminazione basato su di un sensore come l'Argus della Schneider possiamo raggiungere anche il 70% di risparmio sui consumi elettrici per illuminazione.

L'Argus non è un semplice sensore di presenza. Il campo di rilevazione di presenza può essere scisso in 4 settori. Per ogni settore è possibile selezionare il raggio di rilevazione. In questo modo il campo di rilevazione può essere adattato alle effettive dimensioni dell'ambiente, garantendo che il sensore funzioni solo quando veramente necessario.

Schneider Argus

Il sensore di luminosità ambientale serve sia come soglia per il funzionamento del rilevatore di presenza, sia per il controllo diretto di uno o più gruppi di luce. In fase di messa in servizio del sensore si imposta il valore di luminosità ambientale richiesto. Il sensore provvederà quindi a dimmerare costantemente per mantenere la luminosità impostata. Ciò si traduce in un risparmio energetico enorme. In ogni momento sarà erogata solo la quantità di luce effettivamente necessaria, e consumata quindi solo la quantità di corrente relativa.

Il sensore Argus di Schneider dispone anche di un ricevitore IR incorporato per un telecomando. Dal telecomando potrà essere modificato il valore di luminosità richiesto, adeguando quindi il comportamento del sensore alle diverse esigenze che si possono verificare. È possibile anche passare in modalità manuale e gestire direttamente le luci dal telecomando, funzione molto utile, ad esempio, quando, in una sala riunioni o in un Home cinema, è necessario abbassare di colpo la luminosità richiesta.

Unico punto debole dell'Argus di Schneider è sicuramente l'estetica. Il sensore, per installazione a soffitto, è ingombrante ed evidentemente rifinito per il settore industriale e terziario. In ambito domestico non regge il confronto con altri sensori come l'AURO e lo Zennio, pur avendo caratteristiche tecniche di gran lunga superiori.

Una nota infine sulla scelta del sensore. A catalogo Schneider esistono diversi modelli del sensore Argus. Non tutti hanno le stesse caratteristiche e solo alcuni modelli hanno le funzioni di controllo luci di cui abbiamo parlato. Attenzione quindi e analizzate bene le vostre esigenze e quello che vi stanno proponendo.

Adottare un controllo luci basato su presenza e luminosità ambientale è una reale opportunità di razionalizzazione dei consumi energetici che restituisce alla domotica il suo ruolo sociale e di miglioramento del comfort. Credo che tutti i moderni impianti di domotica dovrebbero adottare soluzioni del genere, se non si vuole realizzare semplicemente un giocattolo di lusso. In fin dei conti indipendentemente dal costo dei consumi, che potrebbe anche non interessare qualcuno, la razionalizzazione dei consumi energetici è un dovere morale che riguarda tutti, e la domotica, pensata con prodotti come questo, è un validissimo strumento per raggiungere questo nobile obiettivo.

Luca Ricci

domotica ClicHome

domotica a confronto clichomeDomotica Duemmegi

LOGO DUEMMEGI

Duemmegi è un sistema di domotica integralmente sviluppato dall'omonima azienda italiana.
La Duemmegi propone 3 linee di prodotto: La Domino riservata al residenziale,; la Contatto, destinata al terziario; la Hotel, dedicato ovviamente all'alberghiero. Non è una semplice distinzione di marketing.
I diversi prodotti sono strutturalmente diversi, tanto che il bus del Domino è a 2 fili, mentre quello del Contatto è un bus a 4 fili.

Duemmegi è un'azienda-prodotto molto conosciuta in nord italia, specie in Lombardia.
Al sud è un sistema pressoché sconosciuto.
L'azienda sta portando avanti una seria strategia di internazionalizzazione.

Il sistema è noto come affidabile e performante. Il catalogo è completo di tutto il necessario, anche se resta un protocollo proprietario con tutti i limiti relativi.

La programmazione del sistema non è semplicissima. È necessario un System Integrator che abbia partecipato ai percorsi di formazione organizzati dalla stessa Duemmegi. Da dire che dal punto di vista qualitativo la difficoltà di programmazione trova riscontro in una qualità che si può trovare solo in sistemi evoluti come Konnex e LonWork.

In definitiva è un ottimo sistema, il cui unico difetto forse è proprio quello di essere, ma questo resta un punto di vista, un bus proprietario.

Descrizione del sistema:

Il protocollo di comunicazione è proprietario. La linea dedicata alla domotica usa un doppino non schermato da 0,80, mentre la linea dedicata al terziario usa un bus di comunicazione con alimentazione separata a 4 fili.. Questa scelta anche se un po' impopolare rende la comunicazione stabile e riduce i problemi legati alla caduta di tensione sulle lunghe distanze.

I prodotti della linea Domino esistono anche in versione da incasso, il che rende molto semplice l'installazione, anche quando si interviene su un impianto preesistente o semplicemente per risparmiare qualcosa in termini di cablaggio.

Tutti i componenti Duemmegi sono indipendenti ed intelligenti. Si tratta cioè di un sistema ad intelligenza distribuita, con tutti i vantaggi che ne conseguono dal punto di vista della affidabilità del sistema.

La programmazione richiede uno specialista dotato del tool di configurazione fornito dalla stessa Duemmegi. L'azienda si fa carico di realizzare su richiesta sistemi di supervisione e controllo dedicati in base alle esigenze del cliente, soluzione interessante soprattutto in grandi complessi nel settore terziario e alberghiero.

Il catalogo prodotti è abbastanza vasto da coprire praticamente qualsiasi esigenza. Specie nella serie dedicata al terziario.

VALUTAZIONE:

Punteggi:
1= insufficiente o assente; 2= mediocre; 3= sufficiente; 4= buono; 5= eccellente

LIVELLO DI INTEGRAZIONE

Integrazione DUEMMEGI by ClicHome

COSTO
I costi sono allineati alla migliore concorrenza... anche se si tratta di un sistema proprietario.
Giudizio = Costo Medio.

AFFIDABILITÀ
Non c'è nessuna certificazione. Per l'affidabilità nel tempo bisogna affidarsi al “sentito dire”. La vox populi è comunque positiva.
Voto Affidabilità = 4

FLESSIBILITÀ DI PROGRAMMAZIONE ED ESPANDIBILITÀ
L'impianto Ŕ liberamente configurabile ed espandibile in futura, ferma la limitazione della presenza del cavo bus e dell'impossibilitÓ di integrare componenti di parti terze.
Voto Flessibilità = 4

L'espandibilitÓ tecnica Ŕ sempre possibile. Peccato che le soluzioni senza fili sono assenti.
Voto Espandibilità = 3

AMBITO ELETTIVO DI APPLICAZIONE
Residenziale, Terziario, Alberghiero, Building automation in genere.

LA PAGELLA DI DUEMMEGI

Pagella DUEMMEGI by ClicHome

Luca Ricci

Condividi

domotica ClicHome
Contattaci per un preventivo personalizzato
oppure clicca qui per richiedere un preventivo on-line.

domotica ClicHome


ClicHome Ŕ un marchio ClicSystem di Luca Ricci | Tel: +39 081 823 49 63 |
E-mail info@clichome.it
www.clichome.it


Per non ricevere più comunicazioni da ClicHome inviare una e.mail a marketing@clichome.it